Oristano

Impegnati militari provenienti dalle compagnie di Oristano, Ghilarza e Mogoro

Sono oltre 600 gli interventi eseguiti dai carabinieri della provincia di Oristano, in soccorso della popolazione dei comuni di Usellus, Ales, Villa Verde, Mogorella, Villaurbana, Cabras, Nurachi, Riola Sardo, Bonarcado, Santu Lussurgiu, Cuglieri, Tresnuraghes e Sennariolo, minacciati dalle fiamme del grande incendio che si è abbattuto nelle zone negli ultimi tre giorni.

La centrale operativa del comando ha dislocato nel territorio 50 militari della compagnia di Ghilarza, 50 della compagnia di Oristano e 24 della compagnia di Mogoro. Gli uomini dell’Arma  sono stati impegnati nel monitoraggio delle aree colpite e nei servizi di viabilità per consentire ai mezzi di soccorso di muoversi agevolmente nelle zone “calde”.

I militari, inoltre,  hanno fornito costantemente informazioni preventive ai cittadini residenti, in modo che evitassero di raggiungere le zone interessate dal fuoco e dalle operazioni di spegnimento, hanno assistito i centri operativi comunali, per una gestione ordinata delle evacuazioni precauzionali dei circa 500 abitanti nelle zone più prossime alle fiamme, nel Nord della provincia.

“Tali operazioni, nonostante la concitazione generale, sono state compiute con grande attenzione ed hanno consentito di trasferire, in tempi relativamente brevi, tutti gli sfollati in aree più sicure messe a disposizione dalle varie amministrazioni comunali”, hanno fatto sapere dal Comando provinciale, diretto dal comandante Erasmo Fontana. “A seguito delle evacuazioni, i militari sono stati destinati all’attività anti-sciacallaggio, garantendo che le abitazioni rimaste disabitate non divenissero preda dell’azione di malintenzionati”.



Lunedì, 26 luglio 2021

 

 

 

 

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.