I malati stomizzati riuniti in una associazione regionale, “non è semplice vivere con una sacchetta”. Ai microfoni di Radio Casteddu Lorena Porceddu, 42 anni, di Sestu e  presidentessa della neo associazione A. I. STOM, costituita pochi giorni fa.“È una disabilità invisibile, siamo portatori di un sacchetto che per varie tipologie, per varie malattie, c’è stato consigliato e allora abbiamo fatto questo intervento. A. I. STOM è un’associazione a livello regionale, in Italia sono 70 mila e in Sardegna 2500. Chiediamo una proposta legge regionale che tuteli maggiormente noi che stiamo stomizzati, abbiamo bisogno di avere come tutti i disabili un riconoscimento. Inoltre abbiamo bisogno di una proposta legge per aiutare le persone stomizzate, come me. La seconda è l’attuazione di un percorso diagnostico terapeutico assistenziale che manca un po’”.Risentite qui l’intervista a Lorena Porceddu di Paolo Rapeanu e Gigi Garauhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/460072451809894/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.