Ollastra

Messa di suffragio per l’infermiera vittima di un problema cardiaco

Ollastra ricorda Jessica Flore, la giovane infermiera morta a gennaio del 2021, ad appena 22 anni e a causa di un problema cardiaco.

Domani, giorno dell’anniversario della prematura scomparsa, si terrà una messa di suffragio, alle 16.30, alla quale chi lo desidera si potrà unire per ricordare la giovane insieme alla mamma, al papà e alla sorella.

Jessica Flore era morta nella sua casa di Ollastra, in seguito a un malore. La sua scomparsa aveva destato grande commozione nel paese, dove la sua famiglia è titolare di una pizzeria ed è molto conosciuta. Il sindaco aveva proclamato il lutto cittadino.

Aveva espresso cordoglio per la morte della giovane anche il rettore della Università di Sassari, dove Jessica Flore si era laureata solo poche settimane prima in scienze infermieristiche.

Nel mese di settembre i suoi colleghi del corso di studi avevano donato al Comune di Ollastra  un defibrillatore, che è stato installato in pratza de is ballus (tra piazza Repubblica e via Lamarmora).

Jessica Flore anniversario morte

Martedì, 11 gennaio 2022

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.