Ritardi anche di quattro ore nell’hub nell’ex concessionaria Audi. Dalle 9 del mattino a dopo le 17 dosi Astrazeneca e Pfizer a 580 persone

OLBIA. Per governare il caos e far sbollire la rabbia, si fa per dire, c’è voluto un eliminacode che, quasi fuori tempo massimo, dopo le 14, è stato spostato vicino alle transenne dell’hub vaccini di Olbia consegnando un numeretto a ciò che ancora restava della folla confusa ed esasperata di insegnanti e personale scolastico in fila dal mattino sotto il sole in attesa della prima dose anti-Covid.

A guardare il numero dei vaccinati, 580 alle 17.15 del pomeriggio, la prima giornata dedicata alle scuole dal calendario delle somministrazioni può essere considerata un successo. Come lo è stato, di sicuro, dal punto di vista dell’Ats di Olbia e del sindaco Settimo Nizzi.

A vederla con gli occhi degli insegnanti, magari dopo quattro ore sotto il sole di una fantastica giornata di primavera, piacevole all’inizio ma implacabile alla fine, è stato un supplizio che – dicono gli interessati – poteva essere evitato con un po’ di organizzazione. 

Il servizio completo di Antonello Sechi sul giornale in edicola e nella versione digitale

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.