La polizia locale interviene nel piazzale davanti al cimitero dove da 30 anni lavorano senza autorizzazione gli ambulanti. "Siamo rovinati"

OLBIA. Stop alla vendita di fiori in forma itinerante a 200 metri dal cimitero. E sgombero immediato dei chioschetti abusivi nel piazzale davanti al camposanto. La polizia locale mette fine a una situazione di illegalità lunga decenni.

I gazebo di fronte al cimitero non sono stati autorizzati da nessuna amministrazione. Abusivi, ma tollerati seppur con fastidio. Dietro i giusti provvedimenti dei vigili, ci sono però le storie dei piccoli fiorai di quartiere che da rose e garofani tirano su il pane. I proprietari non potranno vendere la merce nemmeno con i furgoni, cioè in forma itinerante davanti al camposanto. Lo vieta un’ordinanza del 2015. La loro disperazione: "Così ci riducono alla fame". 

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.