Un 26enne e un 40enne sono accusati di spaccio di droga

OLBIA. La fuga sui tetti non è bastata per evitare l’arresto. Due cittadini di origini tunisine di 40 e 26 anni sono stati trasferiti a Bancali dopo un’operazione anti-droga dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto territoriale di Olbia.
I militari, che da tempo seguivano in particolare i movimenti di un uomo ritenuto il maggiore referente dell’attività di spaccio nella zona di Piazza Mercato, sono intervenuti  in Via Vittorio Veneto per controllare due persone sedute al tavolino di un bar che prendevano un caffè.
Il vago e disinvolto atteggiamento tuttavia ha generato dei sospetti. Da qui la perquisizione personale durante la quale uno dei due è stato trovato in possesso di un piccolo involucro contenente una dose di cocaina. Il secondo è risultato estraneo ai fatti.
 
Nel corso della successiva perquisizione nel domicilio del sospettato, in Via Regina Elena, raggiunto l’appartamento i militari hanno notato lo strano comportamento dell’uomo che, nell’aprire la porta d’ingresso, aveva preso tempo, facendo rumore e parlando a voce alta.
Secondi preziosi per consentire a un altro uomo, all’interno della casa, di uscire precipitosamente da una finestrella dandosi alla fuga.
Dopo un rocambolesco inseguimento sui tetti e nelle vie adiacenti, il soggetto è stato bloccato in un cortile non distante da un noto supermercato del lungomare.
All’interno dell’appartamento, sono stati rinvenuti una sessantina di involucri contenenti cocaina, in buona parte già confezionata in dosi da mezzo grammo, custodite all’interno di un vasetto in vetro per un totale di 125 grammi di sostanza stupefacente, oltre a un bilancino di precisione, sostanza da taglio e materiale per il confezionamento.
Tutta la droga e il materiale è stato sottoposto a sequestro. I due individui sono stati tratti in arresto e trasferiti nella casa circondariale di Sassari Bancali, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria della Procura di Tempio

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.