Il Cipnes e i curatori fallimentari puntano a una gestione transitoria in attesa dei nuovi investitori

OLBIA. Il Geovillage potrebbe riaprire i battenti presto, già dal prossimo maggio. È ciò che trapela sul futuro del mega compendio ricettivo, sportivo e socio ricreativo di zona industriale gestito fino al 31 dicembre scorso dalla Real Effegì di Fabio Docche, e da allora chiuso.

Compendio ritornato in possesso del Consorzio industriale che ha riacquisito aree e strutture che aveva ceduto a suo tempo alla Sviluppo Olbia, attualmente in fallimento, per riassegnarle a un nuovo investitore. La novità è che il Cipnes e la curatela fallimentare avrebbero (la notizia non è ancora ufficiale) avviato un confronto con l’obiettivo di individuare una gestione transitoria che consenta di riaprire e rimettere in funzione il Geovillage fino a quando non passerà nelle mani del nuovo investitore-acquirente. 

 

Il servizio completo di Tiziana Simula sul giornale in edicola e nella versione digitale

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.