La scorsa notte i Carabinieri della Sezione Radiomobile del Reparto Territoriale di Olbia hanno tratto in arresto una coppia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito dell’ordinario controllo del territorio finalizzato alla repressione dei reati in genere, i militari stavano effettuando un posto di controllo nei pressi del porto Isola Bianca, quando hanno proceduto a quello di una macchina a noleggio che stava per imbarcarsi sulla motonave notturna delle ore 22,00 diretta a Livorno.

I due fidanzati, un nuorese di 38 ed una bolognese di 36 anni, con precedenti di polizia specifici, erano alla guida di un veicolo al cui all’interno vi erano diversi colli di bagagli, in particolare due valige di colore scuro da cui proveniva un fortissimo odore. I militari dell’arma, con il supporto di un’unità cinofila del Gruppo della Guardia di Finanza di Olbia, hanno proceduto alla perquisizione  dell’autovettura, trovando occultati ben 5 kg di marijuana, debitamente suddivisi in bustoni di plastica da un chilo ciascuno all’interno dei bagagli scuri.

Per la coppia è stato disposto l’arresto, già convalidato dall’A.G. di Tempio Pausania, nonché l’accompagnamento presso la Casa Circondariale di Sassari Bancali.

L'articolo Olbia, coppia di fidanzati tenta di imbarcarsi per Livorno con 5 kg di marijuana nell’auto proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.