Giostre nelle piazze e nei parchi. Con l’arrivo della zona bianca la città riparte. E tra quelle più in crisi ci sono le attività degli spettacoli viaggianti come le giostre. Il Comune li aiuta a ripartire e h individuato per loro gli spazi nelle piazze cittadine e nelle aree verdi dove potranno operare. Tra queste piazza dei Giudicati, piazza Garibaldi e Lazzaretto, ma anche il Giardino sotto le mura, il parco degli Anelli e Su Siccu.

“Diversi settori si son messi a lavorare per aiutare i giostrai”, dichiara l’assessore al Turismo Alessandro Sorgia, “abbiamo fatto la ricognizione e poi ci siamo interfacciati con i giostrai per accontentare più persone possibili, daremo la possibilità di lavorare a tutti. Tutti ruoteranno in tutti i siti”.

Purtroppo le misure restrittive di contrasto alla diffusione del virus covid 19 hanno avuto un impatto rilevante in particolare, sulle attività dello spettacolo viaggiante che, operando prevalentemente al seguito di manifestazioni, feste, sagre ed eventi in genere, sono state interrotte dal marzo 2020.

L’intero settore dello spettacolo viaggiante ha quindi affrontato, e tuttora affronta, una grave situazione di crisi. Il Comune sta cercando dunque a compiere uno sforzo per individuare delle aree comunali in cui quelle attività possano svolgersi a partire dal momento in cui le disposizioni normative consentiranno effettivamente la ripresa, anche perché le attività dello spettacolo viaggiante, “correttamente gestite e selezionate, possono rivestire anche una funzione di valorizzazione e di ripresa del territorio, in linea con gli obiettivi dell’Amministrazione”, si legge nelle intenzioni dell’esecutivo.

Le aree per il posizionamento di una attrazione dello spettacolo viaggiante o, al più, di due attrazioni, qualora lo spazio lo consentisse sono: piazza del Carmine, piazza Giovanni XXIII, piazza Galilei, piazza dei Giudicati, piazzale del Lazzaretto, piazza Garibaldi.

Poi ci sono gli spazi nelle aree verdi cittadine: Parco della Musica, parco degli Anelli; Belvedere Memorial su Monte Urpinu, piazza Franco Oliverio, Giardino sotto le Mura, Giardini Pubblici, viale Buoncammino, Orto dei Cappuccini (previo parere della Soprintendenza) e Su Siccu. Le aree per il posizionamento di luna park/parchi di divertimento sono l’arena grandi eventi a Sant’ Elia e l’area di via San Paolo.

Tra le attrazioni previste consentite ci sono i teatrini di burattini o marionette. Poi tiro palline in recipienti, tiro piastrelle, barattoli, rotonda tiri a sfera su birilli o calcio di rigore.

Oppure altalena a barche, giostra aeroplani, giostra cavalli galoppanti per bambini e adulti, giostra tazze, giostrina rodeo azionata a motore, salto trampolino, giostrina per bambini, padiglione percorso fantastico per bambini (playground), trenino lillipuziano su binario, simulatore e baby kart.

L'articolo Ok del Comune: giostre e luna park nelle piazze e nei parchi di Cagliari proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.