Francesco Abate

Nurachi

Mercoledì l’appuntamento con “Aperitivi tra le righe”

Secondo appuntamento di “Aperitivi tra le righe”, la rassegna di incontri con gli autori promossa dal Comune e dalla biblioteca di Nurachi.

Domani – mercoledì 10 agosto – il protagonista della serata sarà lo scrittore Francesco Abate: dalle 20, nella corte del museo civico “Peppetto Pau”, insieme a Jimmy Spiga presenterà il suo romanzo Il complotto dei Calafati, edito per Einaudi.

Il libro è ambientato nella Cagliari di inizio ‘900. Un sontuoso galà di beneficenza ha riunito tutta la buona società cittadina: si raccolgono offerte per i terremotati della Calabria. Tra gli ospiti, i chiacchierati Cabras, che tornando dalla festa sono assaliti e ammazzati. Si sospetta un omicidio politico, il barone era odiato per aver sempre trattato i propri lavoratori con il pugno di ferro. Ma allora perché è stato ucciso pure l’autista?

“Aperitivi tra le righe” vede la collaborazione della Comes (Cooperativa mediateche sarde) e dell’associazione Itinerandia di Alghero. La rassegna estiva vuole essere uno strumento di promozione della biblioteca comunale, riaperta al pubblico il 21 maggio dopo tanto tempo.

Martedì 9 agosto 2022

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.