Oristano

Il dottor Stefano Vacca prenderà servizio mercoledì, decisivo l’intervento dei sindaci

Dopo un mese di attesa, a partire da mercoledì prossimo 1.500 pazienti divisi tra Masullas, Morgongiori, Pompu e Siris riavranno finalmente un medico di base.

Il 21 agosto era andato in pensione il dottor Francesco Vinci e fra qualche giorno prenderà il suo posto il dottor Stefano Vacca.

“Siamo stati noi amministratori locali a individuare il nuovo medico di base”, commenta il sindaco di Masullas, Ennio Vacca. “È stato importante l’interessamento di tutti i sindaci dell’Unione dei Comuni Parte Montis, in particolare del presidente dell’Unione, il sindaco di Simala Giorgio Scano. Prezioso è stato inoltre il contributo del presidente del Comitato dei sindaci del Distretto sanitario di Ales-Terralba, il sindaco di Ales Francesco Mereu”.

“Il primo bando pubblicato da Ats era andato deserto”, continua Vacca. “A quel punto siamo stati noi a verificare la disponibilità del dottor Stefano Vacca e a invitare l’azienda sanitaria a riaprire il bando”.

Il dottor Vacca presterà servizio il lunedì dalle 8.30 alle 9.30 presso l’ambulatorio di via Nazionale, a Siris; dalle 10.30 alle 13, in via Vittorio Emanuele 34, a Masullas; e dalle 16 alle 17 in via Capitano Leo 4, a Pompu.

Il mercoledì ambulatorio aperto dalle 8.30 alle 9.30 a Pompu, dalle 10.30 alle 13 a Masullas e dalle 15 alle 17 in via Santa Lucia 5 a Morgongiori; il giovedì invece dalle 8.30 alle 9.30 a Pompu, dalle 10.30 alle 13.30 a Masullas e dalle 16 alle 19 a Siris.

Il medico sarà a disposizione dei pazienti a Masullas il venerdì dalle 10.30 alle 13.30 e il sabato dalle 8.30 alle 10.

Sabato, 25 settembre 2021

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.