Monserrato – Approvato lo schema di bilancio preventivo. Il sindaco Tomaso Locci: “Un importante lavoro di programmazione che non si ferma alle esigenze dell’oggi”.Approvato in giunta comunale previa condivisione e analisi con l’intera compagine di maggioranza, che ha dovuto fare i conti con previsioni di entrate significativamente in calo “a causa delle conseguenze del periodo pandemico che stiamo attraversando. Nonostante questo aspetto – spiega il primo cittadino – che definire non trascurabile è un eufemismo, siamo riusciti a dare una connotazione politica forte all’attuale bilancio, indirizzata all’invarianza, e in alcuni casi all’aumento, delle poste storiche riferite in particolare ai servizi sociali, allo sport e alla cultura, senza alcun aumento delle imposte comunali, come invece in tanti ritenevano necessario e indifferibile. Abbiamo fatto salvi tutti gli sgravi fiscali già approvati nei precedenti bilanci, come solo ad esempio quelli relativi alle nuove coppie e alle nuove attività imprenditoriali e alle attività commerciali chiuse o limitate nella loro attività a causa del covid; abbiamo proseguito inoltre nella direzione di investire, con fondi di bilancio e attraverso la puntuale ricerca e adesione a bandi di finanziamento regionali e ministeriali, nelle strutture scolastiche in riferimento alla loro riqualificazione e messa a norma”Sono stati inoltre stanziati e fatti salvi i fondi destinati alle attività propedeutiche alla redazione del nuovo puc come dei piani di risanamento urbanistico e delle modifiche al ppcs, “atti che andranno presto in consiglio: infatti le modifiche al piano particolareggiato del centro storico sono all’esame dei competenti uffici della città metropolitana e saranno adottate dal consiglio una volta ritrasmesse ai nostri uffici, mentre entro le prime due settimane del prossimo mese approderà in consiglio comunale la delibera di avvio del procedimento per l’adozione del Piano Urbanistico Comunale, delibera di avvio dalla quale scaturiscono una serie di step, legati al rispetto di precisi termini temporali, che dovranno portare all’adozione del PUC in tempi certi e non procrastinabili”.Inoltre è stato approvato un triennale dei lavori pubblici che “conferma l’attenzione verso la riqualificazione di strade, piazze e marciapiedi per troppo tempo trascurati, proseguendo inoltre nella realizzazione e programmazione degli interventi relativi a quelle che, nel nostro piccolo, possono essere definite grandi opere: come, solo ad esempio, la realizzazione del parco ex cimitero, dell’ecocentro e della riqualificazione del comparto 8 e dell’area dell’ex aeroporto.Quanto sinteticamente e solo ad esempio riportato in modo non esaustivo, risulta essere un importante lavoro di programmazione che non si ferma alle esigenze dell’oggi, ma guarda a risolvere le problematiche ereditate da un ventennio di sostanziale inerzia politica (strade, marciapiedi, ex cimitero, ecocentro,  PUC, PPCS per citare solo i più evidenti esempi di stasi)  e guardare al futuro ponendo le basi di una riqualificazione urbana e un rilancio economico, anche e soprattutto attraverso le interlocuzioni con l’Università, con la Città Metroplitana e con la Regione Sardegna. Attività di programmazione che ha visto impegnati, oltre a tutti i componenti della compagine di maggioranza e al presidente della commissione bilancio Nicola Mameli, tutti i settori amministrativi e tecnici dell’amministrazione comunale coadiuvati dal Settore finanziario, responsabile dell’adozione tecnica degli indirizzi politici in materia di bilancio e programmazione.Dopo il passaggio nelle competenti commissioni consiliari, lo schema di bilancio preventivo sarà pronto per essere approvato in Consiglio Comunale entro i termini previsti dalla normativa di riferimento”

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.