'Nemmeno loro hanno rispettato l'accordo del 2015'

(ANSA) - ROMA, 20 NOV - I Paesi firmatari dell'accordo sul nucleare iraniano del 2015, in particolare quelli europei, anziché esprimere preoccupazione per la ripresa delle attività da parte di Teheran, dovrebbero "rispettare i loro impegni previsti dall'intesa per riportare questo treno deragliato sui binari". E' quanto affermato dall'ambasciatore Kazem Gharibabadi, rappresentante della Repubblica islamica presso l'Agenzia internazionale per l'energia atomica.

In un intervento davanti al Consiglio dei governatori dell'Aiea, il cui testo è stato diffuso dall'ambasciata iraniana a Roma, Gharibabadi ha detto che dopo l'uscita dall'accordo degli Stati Uniti nel 2018 e la reintroduzione di pesanti sanzioni contro l'Iran, "sfortunatamente gli europei non hanno rispettato i loro obblighi". Cioè non hanno messo in atto quelle azioni concrete che avrebbero consentito all'Iran di mantenere aperti i canali della cooperazione economica e degli scambi finanziari con loro. Quindi, ha affermato il diplomatico, "chiedere all'Iran di rispettare pienamente i suoi obblighi, sapendo che l'Iran non ha goduto dei legittimi benefici dell'accordo, non rappresenta un approccio ragionevole né pratico".

A partire dal 2019, un anno dopo l'uscita dall'accordo degli Usa e e il varo delle sanzioni americane, l'Iran ha gradualmente superato i limiti alle sue attività nucleari imposti dall'intesa. Ma qualora gli impegni tornassero ad essere rispettati dalle altre parti con la revoca delle sanzioni e il rispetto degli impegni, ha affermato Gharibabadi, "l'Iran è pronto a revocare le sue azioni correttive". (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sardegna News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

Pizzeria da Birillo

Radio Fusion