Cabras

I sindaci e i parroci di Cabras e Zeddiani insieme al funerale della donna uccisa dall’ex marito

Le comunità di Cabras e Zeddiani hanno dato l’ultimo saluto a Daniela Cadeddu, la donna di 54 anni uccisa sabato scorso dall’ex marito nella sua casa di Zeddiani.

I funerali sono stati celebrati a Cabras nella chiesa di Santa Maria alla presenza dei sindaci dei due Comuni, Andrea Abis e Claudio Pinna, che per oggi hanno decretato in lutto cittadino.

Ci sono stati momenti di commozione quando la salma di Daniela Cadeddu è stata accompagnata all’interno della chiesa. La madre, Zita, ha pianto sulla bara della figlia accanto agli altri figli, Antonella, Giorgio e Fabrizio.

Insieme al parroco di Cabras monisgnor Giuseppe Sanna ha concelebrato le esequie il parroco di Zeddiani, don Stefano Demontis.

Generico febbraio 2022

Nell’omelia monsignor Sanna ha riconosciuto che davanti ad un fatto così grave le due comunità sono rimaste sconvolte. “Siamo senza parole davanti al corpo martoriato e sacrificato di Daniela”, ha detto il sacerdote. “Una vita rubata. Perchè? Ancora una volta risuona questo grido, perchè? Perché una vita distrutta in modo oltretutto crudele”.

“Solo la preghiera può aiutarci in questo momento di grande prova. Signore Gesù, tu vedi quanto siamo sconvolti e feriti, quasi incapaci di pregare. La morte di questa nostra sorella Daniela ci getta nello sconforto tremendo”.

Il parroco ha ricordato che Papa Francesco esattamente un anno fa aveva invitato a pregare per le donne vittime di violenza: “Le donne devono essere protette dalle società”, ha aggiunto il celebrante, “le loro sofferenze devono essere prese in considerazione ed ascoltate da tutti. Davanti alla tragedia della violenza contro le donne, più volte il Papa si è levato, definendola una profanazione di Dio. Ci ha detto che non possiamo rimanere a braccia incrociate davanti a queste violenze”.

Monsignor Sanna infine ha ricordato che il terribile delitto è stato compiuto proprio alla vigilia della Giornata della vita: “Il tema della giornata proposta dai vescovi italiani era proprio questo: custodire le vite. La vita di Daniela non è stata custodita”, ha concluso il parroco, “e l’invito per tutti è quello di convertirci ed impegnarci”.

Generico febbraio 2022
La benedizione a conclusione del rito funebre
Generico febbraio 2022
La bara di Daniela Cadeddu portata fuori dalla chiesa

Al termine del rito la salma di Daniela Cadeddu è stata trasferita nel cimitero di Cabras, dove verrà tumulata.

Generico febbraio 2022
I familiari di Daniela Cadeddu all'uscita dalla chiesa, accolti da monsignor Giuseppe Sanna

Mercoledì, 9 febbraio 2022

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.