L’ultimo ok al “Biciplan” per tutta Quartu arriva mentre la ditta scelta, la srl Sisplan di Bologna, ha già avuto modo di avere tra le mani il servizio di affidamento tecnico per disegnare la città del futuro dal lato della mobilità sostenibile. A Quartu, da qualche settimana, ci sono già i monopattini elettrici, a pagamento, che per i prossimi due anni potranno essere utilizzati da tutti per spostarsi. Ora arriva, ancora di più, il turno delle biciclette. Il settore delle Opere Pubbliche ha confermato in pieno il via libera al Piano urbano della mobilità sostenibile che costa, alle casse comunali, 46mila euro. Gli step che restano sono solo due: il privato dovrà mettere nero su bianco strade e numero di chilometri da destinare ai ciclisti, dal centro alla periferia. Poi, sarà compito dell’amministrazione comunale, sulla base delle scelte degli esperti, far partire i lavori. L’obbiettivo della Giunta Milia è chiaro ormai da tempo: più spazi per le biciclette, anche in strade molto trafficate come via della Musica e via Beethoven. Solo gli esperti potranno dire se ci sarà lo spazio anche in viale Colombo e nei rioni di Sa Forada, Sant’Antonio, Pitz’e Serra e Flumini di Quartu. L’amministrazione, intanto, già da qualche mese ha sostituito le rastrelliere, ormai vecchie e in più di un caso rotte, con parcheggi dedicati alle bici nuovi di zecca.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.