L’ordinanza del presidente Christian Solinas è chiara: prima di imbarcarsi su un aereo o una nave per raggiungere la Sardegna bisogna registrarsi nel portale “Sardegna Sicura”, in modo che agli arrivi ci sia una tracciabilità totale di chiunque metta piede nell’Isola in un momento di grandi controlli legati al contrasto del Coronavirus. Sei persone, però, non hanno compilato i documenti online e sono arrivati a Santa Teresa di Gallura e, in quattro casi, a Olbia. E i forestali sono riusciti a intercettarli. Una volta scoperta la mancata registrazione sul sito, sono scattate le contestazioni. Sei multe, “come previsto dalla normativa”, osservano dai piani alti della Protezione Civile della Sardegna. Quanto dovranno pagare? 290 euro, se sceglieranno di mettere mano al portafoglio entro cinque giorni. Quattrocentodieci, invece, se attenderanno di più. Si tratta di una delle verifiche previste in tutti i porti e aeroporti sardi.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.