La scena è stata ripresa dalle telecamere dell'impianto e i carabinieri sono riusciti a identificare il giovane

SAN VITO. Un allevatore ventiseienne di Siurgus Donigala, già noto alle forze dell’ordine per precedenti vicende giudiziarie, è stato denunciato a piede libero dai carabinieri della stazione di San Vito per danneggiamento. Il giovane, circa due mesi fa, non essendo riuscito a rifornire la propria autovettura Audi per un problema tecnico, era andato in escandescenze ed in un accesso di rabbia, aveva sferrato con la pistola erogatrice del carburante un violento colpo sul display della colonnina, danneggiandolo vistosamente. L’episodio era avvenuto nel distributore di carburanti “Esso”, all’all’altezza del km 88,600 della strada statale 387.

Determinanti per l’identificazione del danneggiatore sono state le immagini delle telecamere a circuito della stazione di servizio che hanno immortalato l’autore del reato, il modello e la targa della sua autovettura. I militari avevano avviato le indagini dopo la circostanziata denuncia-querela formalizzata dal titolare della stazione di servizio. Gian Carlo Bulla

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.