E' ufficialmente ricercato per evasione Pietro Basile, il 28enne di Bitti che stava scontando una condanna definitiva a 16 anni nella colonia penale di Mamone per aver ucciso il padre il giorno di capodanno del 2014 al culmine di una lite. Martedì scorso, alla scadenza di una licenza premio di cinque giorni per preparare l'esame di maturità all'alberghiero, non si è presentato nella caserma dei carabinieri di Bitti per la firma e non ha più fatto rientro nella colonia penale.
    Sorpresa dell'allontanamento anche la fidanzata del ragazzo, Daniela Agus. "Voglio dirti di ritornare subito a casa e di non darmi altri dispiaceri - ha detto nell'appello raccolto e lanciato attraverso il Tg di Videolinia - abbiamo passato situazioni peggiori di questa. Per favore torna, io ci sono, non sarai mai solo". "Pietro ha subito tante ingiustizie - ha raccontato - ed era molto demoralizzato: non veniva aiutato e non gli venivano concesse delle cose che sono niente di più e niente di meno di quello che la legge concede nel suo caso. Si trovava meglio nel carcere di Alghero, dove la pena rieducativa funzionava e si puntava fortemente al reinserimento sociale dei detenuti. A Manome tutto questo non è possibile".
    Pietro Basile uccise a colpi di pistola "il padre padrone", così definito dalla difesa nei vari gradi di giudizio, al culmine dell'ennesima lite nell'ambito di una situazione familiare logorata dai pessimi rapporti tra congiunti.
    Inizialmente in fuga, si era costituito tre giorni dopo ai carabinieri. Il giovane aveva iniziato a scontare la pena nel carcere nuorese di Badu 'e Carros, poi trasferito ad Alghero e infine alla colonia penale di Mamone, vicino a casa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Fonte: Ansa Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.