Pericolo crolli. Il sindaco di Serramanna chiude il viadotto di Ponti Nou. L’annuncio su Facebook del sindaco Gabriele Littera. “Oltre il fiume Mannu abbiamo famiglie, aziende, pozzi e impianti di adduzione, un impianto industriale, giardini, siti archeologici e circa 2000 ettari di nostro territorio.Non sono decisioni semplici da prendere ma le condizioni minime di sicurezza di Ponti Nou sono ormai venute a mancare ed a certificarlo è la società di ingegneria coinvolta in questi mesi in verifiche di vario tipo.Non è possibile tenere aperto il ponte. A leggere la relazione appena pervenuta in Comune, non è in grado di reggere neppure il proprio peso. Figuriamoci auto, mezzi agricoli, camion.Dopo 50 anni chiudiamo il ponte e ci prepariamo, tutti, ad affrontare disagi quotidiani. Lo facciamo perchè nessuno vuole che succeda qualcosa di grave. Lo facciamo prima che sia troppo tardi.Il nostro impegno è quello di rivedere presto nuovamente collegato, in totale sicurezza, il paese con questa parte del nostro territorio.

Anticipando le possibili domande della cittadinanza, comincio col dire che ad oggi non è possibile ipotizzare una data di riapertura o un costo dell’intervento”.

L'articolo “Non regge più il traffico e può crollare”, chiuso il viadotto di Ponti Nou a Serramanna proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.