E' successo nella capitale Niamey, ancora ignote le cause

(ANSA) - NIAMEY, 14 APR - Una ventina di giovani studenti sono morti carbonizzati nell'incendio di diverse aule realizzate con capanne di paglia a Niamey, hanno reso noto ieri sera i vigili del fuoco del Niger.

"Ventuno capanne adibite ad aule hanno preso fuoco e i bambini sono rimasti intrappolati tra le fiamme", ha detto il comandante dei pompieri Sidi Mohamed. L'incendio sarebbe scoppiato intorno alle 16 di ieri ora locale (le 17 in Italia), quando le vittime erano nelle classi. L'origine delle fiamme è ancora sconosciuta. Il primo ministro nigerino Ouhoumoudou Mahamadou ha visitato il luogo della tragedia alla periferia della capitale e ha offerto le sue condoglianze ai genitori delle vittime.

In Niger, uno dei paesi più poveri del mondo, per rimediare alla carenza di classi le autorità stanno costruendo migliaia di capanne di paglia dove i bambini prendono lezioni, a volte a terra. Gli incendi in tali strutture sono frequenti, ma raramente causano morti. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.