Niente rianimatori in servizio di notte all’ospedale di Bosa
Pronto soccorso, contestata la decisione dell’ATS di dirottare altrove i casi più gravi

L’ospedale di Bosa

“Non è vero che l’ospedale di Bosa è salvo. Da ieri opera sprovvisto di rianimatore durante le ore notturne”. Lo denuncia la segretaria regionale del Fsi-Usae, Beatrice Mura, che parla di “scelta scellerata”, considerando “la rete viaria che ruota intorno a tutto il territorio della Planargia”.

“L’Ats lo sa che la maggior parte delle emergenze, il famoso codice rosso, arriva anche con i mezzi propri,  suonando il clacson, e devi essere veramente competente, preparato e super veloce perché il tempo ti è nemico? Mi sa che non lo sa!”, contesta Beatrice Mura, riferendosi alla nota con la quale Ats informa che “non saranno portati in Pronto soccorso pazienti che richiedono trattamenti urgenti rianimatori, ma verranno dirottati verso i Pronto soccorso dotati di tale figura”.

“Una figura non vitale, vista la scelta scellerata di sospendere il servizio per mancanza di medici”, commenta sarcastica la segretaria Fsi-Usae. “Non ci sono parole per la forte preoccupazione che gira in ospedale, in tutto l’ospedale”.

“Ma possiamo ancora tollerare una sanità di questa portata ? E mettere a repentaglio la vita dei nostri cari concittadini? Non posso credere che non siano stati valutati i rischi – benefici di tale scelta, forse anche illegittima, giuridicamente parlando, in quanto Presidio di zona disagiata”, continua Beatrice Mura. “Sino a pochi giorni fa sembrava che l’ospedale fosse salvo, ma noi eravamo già scettici e avevamo ragione”.

“E non è finita qui”, conclude la segretaria del Fsi-Usae: “i disservizi sono solo appena iniziati … La famosa dose di buon senso che dovrebbe caratterizzare chi ha potere decisionale non esiste più”.

Lunedì, 6 luglio 2020

L'articolo Niente rianimatori in servizio di notte all’ospedale di Bosa sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.