Oristano

Il Comitato per il diritto alla salute sfida l’assessore Nieddu e il commissario Ats Temussi

Visto che i responsabili della sanità oristanese ignorano segnalazioni e appelli, il Comitato per il diritto alla salute prova a rivolgersi direttamente ai vertici regionali per denunciare l’ennesima vergogna all’ospedale San Martino. Ecco il comunicato.

Resoconto quotidiano del disastro sanitario oristanese: anche oggi 12 pazienti fratturati in attesa di intervento chirurgico, a digiuno, sotto stress perché un intervento chirurgico fa sempre paura, lontani dai familiari, con il rischio costante di complicanze.

Eppure nessun anestesista è stato inviato in soccorso dei pochi rimasti.

La possibilità di reperirli da altre strutture esiste. Da sempre i medici, pagati con prestazioni aggiuntive, sono andati in aiuto in zone carenti.

Ma per l’ospedale di Oristano questo non si fa.

E allora ci rivolgiamo direttamente al commissario Ats Temussi e all’assessore Nieddu: dite chiaramente che di Oristano e dei suoi 168.000 abitanti non vi importa nulla e che non siete capaci di amministrare questa situazione.

Abbiate il coraggio di metterci la faccia e di andare in ospedale dai pazienti e dire – voi, non i medici del reparto – che non verranno operati.

Comitato per il diritto alla salute della provincia di Oristano

Martedì, 7 dicembre 2021

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 03 92, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.