Il dott. Nicolli, 48 anni, marchigiano, ha iniziato la sua carriera in Polizia nel 1991, quando ha intrapreso la frequenza dell’Accademia quadriennale e del successivo corso di perfezionamento presso l’allora Istituto Superiore di Polizia  a Roma.

Da Vice Commissario la sua prima assegnazione è stata la Questura di Agrigento, dove ha diretto l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e, successivamente, la D.I.G.O.S. Da dirigente di quest’ultimo Ufficio si occupò dell’indagine sul primo convertito all’Islam, autore degli attentati alla Valle dei Templi di Agrigento, nel novembre 2001, e alla Metropolitana di Milano, avvenuto a maggio dell’anno successivo.

Il suo percorso professionale è proseguito nella Questura di Ancona, dove, nel 2003, dopo un periodo da dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, è rimasto alla guida della Sezione Criminalità Organizzata della Squadra Mobile Distrettuale, fino al 2006. In questo periodo il dott. Nicolli, oltre a perfezionare le sue competenze professionali attraverso esperienze investigative all’estero,  ha coordinato e diretto diverse ed importanti operazioni di polizia giudiziaria in materia di tratta di esseri umani, traffico internazionale di stupefacenti ed armi, sfociate in parecchi arresti. Tra questi, anche l’arresto in Ucraina di due latitanti moldavi condannati per omicidio.

Sempre ad Ancona, ha diretto la D.I.G.O.S., prima di approdare, nel 2012, all’U.C.I.G.O.S. (l’attuale Direzione Centrale di Polizia di Prevenzione), dove ha ampliato le proprie conoscenze sul fenomeno delle radicalizzazioni religiose, ha affinato la sua esperienza riguardo le comunità straniere nel nostro Paese e non solo, studiando e sviscerando il tema delle relazioni internazionali e dell’antiterrorismo.

E’ diventato uno dei punti di riferimento sul fenomeno del terrorismo internazionale, rappresentando l’Italia al Gruppo sul Terrorismo presso il Consiglio dell’Unione Europea e sedendo, inoltre, a diversi tavoli di lavoro internazionali sul fenomeno dei foreign fighters.

Specificamente, nell’ambito del contrasto al finanziamento al terrorismo internazionale e della lotta al riciclaggio, il dott. Nicolli ha fatto parte del Comitato Sicurezza Finanziaria (CSF) presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Sempre durante la sua permanenza negli Uffici Centrali del Dipartimento di Pubblica Sicurezza, ha specializzato il proprio bagaglio professionale frequentando vari corsi all’estero, tra i quali anche il 128° Senior Course presso il NATO Defence College (NDC), e condividendo esperienze operative sull’attività dell’antiterrorismo con diverse polizie europee.

In questo periodo, nel 2013, ha anche conseguito il Master di II livello in Intelligence e Sicurezza.

Dal 2017 per due anni è stato il Vice Dirigente della D.I.G.O.S. di Milano, proprio nel periodo in cui si è svolta l’operazione di polizia internazionale, sfociata nell’arresto del latitante terrorista Cesare Battisti.

Promosso Primo Dirigente della Polizia di Stato nel 2019, è stato assegnato alla Segreteria del Dipartimento – Ufficio Relazioni Sindacali, prima di essere accolto qui in Sardegna, giungendo a Cagliari per dirigere la D.I.G.O.S. Distrettuale.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.