Nelle spiagge del Sinis bagni presidiati, ma si paga un euro. Ci sarà anche il salvamento a mare
Novità e servizi attivi questa estate nel litorale di Cabras

La presentazione del piano di gestione del litorale stamattina a Cabras

Servizi igienici presidiati quest’estate nelle spiagge del Sinis, a Maimoni, San Giovanni e Mari Ermi. “Abbiamo intensificato il servizio”, ha detto stamattina il sindaco di Cabras, Andrea Abis, presentando il piano per la gestione delle coste.

Il sindaco ha spiegato che i bagnanti troveranno i servizi igienici in muratura sempre aperti e puliti, grazie alla presenza di un addetto stabile. Il servizio avrà dei costi maggiorati di cui si farà carico in parte il comune e in parte chi ne usufruisce, con il pagamento di un euro a ingresso che dovrà essere effettuato al parcometro.

Il salvamento a mare sarà garantito anche quest’anno, nonostante la Regione Sardegna abbia destinato al litorale di Cabras solo 26 mila euro, contro i 36 mila dello scorso anno. Questo comporterà o una riduzione delle spiagge coperte dal servizio, o una riduzione del periodo.

“Data la cifra a nostra disposizione”, ha commentato il sindaco Abis, “dobbiamo ancora capire cosa saremo in grado di fare”.

Dai prossimi giorni, inoltre, sarà attivo un numero verde, per la segnalazioni di problemi o furti di sabbia. Si tratta di un unico numero che devia le chiamate a chi di dovere, in base all’esigenza.

“Stiamo predisponendo un centralino in varie lingue”, ha annunciato il sindaco, “tra qualche giorno sarà attivo e verranno affissi i cartelli”.

Il numero sarà 800 596 880. Restano attivi anche gli altri numeri indicati nei cartelli disposti negli ingressi delle spiagge.

Il numero verde “Pronto Spiaggia”

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.