Nell’hub vaccinale di San Gavino 150 volontari dalla Marmilla
Impegnati nel nuovo servizio di supporto come Protezione civile

Un volontario della protezione civile impegnato nella preparazione del montaggio della tensostruttura

Da domani il montaggio della tensostruttura e poi le turnazioni a supporto del nuovo punto vaccinale territoriale, che si rivolgerà anche ai cittadini della Marmilla. Anche i 150 volontari dei sei gruppi di protezione civile dell’Unione di comuni “Marmilla” saranno impegnati nel servizio d’ordine e nel presidio del nuovo hub vaccinale, che entrerà in funzione sempre domani – mercoledì, 12 maggio – nella struttura polivalente a San Gavino, messa a disposizione dall’amministrazione comunale, nel piazzale “Giudici Falcone e Borsellino”, di fronte all’ospedale “Nostra Signora di Bonaria”.

“Ringraziamo i nostri volontari anche per l’impegno in questo importante servizio a disposizione anche del nostro territorio”, hanno detto il presidente dell’Unione Marmilla Marco Pisanu e Alessio Ortu, responsabile del servizio di protezione civile dello stesso ente territoriale.

Il gruppo di protezione civile di Barumini ha messo a disposizione dell’Azienda per la Tutela della Salute in Sardegna la loro tensostruttura. I volontari sono impegnati da stamani nel montaggio della stessa tensostruttura davanti al nuovo hub vaccinale di San Gavino. Ma tutti i membri dei sei gruppi di protezione civile dell’Unione Marmilla – ovvero, oltre a Barumini, anche Segariu, Villamar, Villanovafranca, Tuili e Ussaramanna, saranno impegnati nei turni per il servizio d’ordine e il presidio del nuovo punto di vaccinazione territoriale per Marmilla e Medio Campidano.

All’interno del padiglione, in un’area di mille metri quadri, sono state allestite dieci postazioni di vaccinazione per un potenziale, a pieno regime, di circa mille somministrazioni al giorno. Nell’hub di San Gavino, che avrà un’operatività di sette giorni su sette, dalle 8.30 alle 19, si partirà con le immunizzazioni dei soggetti fragili e dei cittadini dai 60 ai 79 anni.

“La campagna di vaccinazione prosegue con il potenziamento e l’incremento delle strutture vaccinali sul territorio, resa possibile grazie al forte impegno del personale sanitario, nonché alla fattiva collaborazione dei sindaci, della protezione civile e dei volontari. La piena immunizzazione di tutti i cittadini in tempi rapidi è un obiettivo irrinunciabile e una sfida che riguarda tutta l’Isola”, ha dichiarato il presidente della Regione, Christian Solinas.

Lo ha seguito l’assessore regionale alla sanità Mario Nieddu: “L’apertura del nuovo hub a San Gavino rappresenta un risultato importante per il territorio che va nella direzione tracciata a livello regionale. La struttura si trova in una posizione strategica ottimale, considerata anche la vicinanza all’ospedale. Un obiettivo raggiunto grazie, in modo particolare, al grande lavoro da parte del personale tecnico e sanitario da sempre in prima linea nell’emergenza”.

Il presidente dell’Unione Marco Pisanu ha chiuso: “I nostri volontari e la nostra Unione hanno risposto subito “presente” per l’attivazione di un servizio, che ci consentirà di proseguire nella lotta contro il Covid nel nostro territorio con un graduale ritorno alla vita normale anche nella nostra Marmilla”.

Volontari della protezione civile nell’hub di San Gavino

Martedì, 11 maggio 2021

L'articolo Nell’hub vaccinale di San Gavino 150 volontari dalla Marmilla sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.