Dolori a schiena iniziati un mese fa, non vuole che lo diciamo

(ANSA) - MOSCA, 26 MAR - "Vladimir Putin ha detto a tutto il Paese che legge i miei appelli indirizzati a lui. E quindi: esigo che mio marito, Alexei Navalny, che egli ha messo in prigione illegalmente, venga rilasciato immediatamente. L'ha fatto perché ha paura della competizione politica e vuole restare sul trono per il resto della sua vita. Ciò che sta accadendo ora è una vendetta personale attraverso giustizia sommaria. A questo dovrebbe essere immediatamente posta una fine". Lo ha scritto Yulia Navalnaya, moglie dell'oppositore, su Instagram.

Yulia ha precisato che i dolori alla schiena del marito "sono iniziati un mese fa, nel carcere (di Mosca) Matrosskaya Tishina". "Dopo essere stato trasportato a Vladimir - ha aggiunto - la situazione è peggiorata. Abbiamo trovato un medico che era disposto a visitarlo, gli avvocati hanno inviato varie richieste. Alexei ci ha proibito di parlarne per non far sembrare che si lamenti". (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.