Nasconde hashish in casa, 39enne ai domiciliari a Uta.

Ieri a Uta i carabinieri della locale Stazione, coadiuvati da quelli dell’aliquota operativa della Compagnia di Cagliari e da una unità del Nucleo Cinofili dell’Arma cagliaritana, hanno tratto in arresto per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti un trentanovenne del luogo, gravato da precedenti denunce, gestore di un esercizio pubblico. Questi, a seguito di una mirata perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 100 grammi di hashish, di 250 grammi di sostanza da taglio, di un bilancino di precisione, di materiale vario per il confezionamento e della somma di euro 250 in banconote di diverso taglio, verosimile provento dell’attività illecita. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro probatorio penale, assunto in carico e verrà debitamente custodito in attesa di poter essere versato presso i laboratori del RIS di Cagliari ai fini delle analisi chimiche previste. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa di essere giudicato presso il palazzo di giustizia di Cagliari con rito direttissimo nella giornata di oggi.

L'articolo Nasconde hashish in casa, 39enne ai domiciliari a Uta proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.