San Nicolò d’Arcidano

Ritorna la rassegna itinerante Spazio Aperto Sardegna Insieme con “I concerti della Via Lattea”

La cantante Maria Giovanna Cherchi questo pomeriggio in concerto a San Nicolò d’Arcidano per l’originalissima manifestazione”I Concerti della Via Lattea”.

La musica torna nei caseifici con il progetto inserito nella rassegna itinerante “Spazio Aperto Sardegna Insieme” che unisce, in un binomio di arte e sapori, la musica proposta da virtuosi musicisti di fama internazionale e gruppi sardi di prestigio unita alla tradizione artigianale dei più importanti stabilimenti caseari dell’Isola.

Il programma dell’iniziativa, realizzata grazie all’impegno di Maurizio Porcelli e dell’associazione “Spazio Aperto”, parte dunque dal caseificio di San Nicolò d’Arcidano dei Fratelli Fanari.

Appuntamento questo pomeriggio, sabato 26 febbraio, alle 16, dedicato alla grande voce della musica popolare sarda,  Maria Giovanna Cherchi, portabandiera della canzone tradizionale isolana in tutto il mondo.

Il pubblico potrà visitare l’azienda dei Fratelli Fanari, degustare i prodotti e ascoltare un concerto di grande pregio della celebre interprete bolotanese che proporrà tutti i successi del suo ultimo disco. Per informazioni e prenotazioni si può chiamare al numero 338 4112124.

Il caseificio Fratelli Fanari. Nel 1936, la famiglia Fanari, dapprima con la guida del nonno Antioco, inizia ad esercitare con passione e maestria l’attività della trasformazione del latte in formaggio, insegnando i propri segreti al figlio Giuseppe ed ai nipoti Rosetta, Antioco e Giovanni. Sono loro che continuano tutt’oggi ad esercitare questo magico mestiere, attraverso la sperimentazione ed il miglioramento delle tecniche casearie tramandate nei decenni.

La Nuova Sarda Industria Casearia nasce a seguito dell’assorbimento di un antico caseificio di Gonnosfanadiga e oggi vede al comando l’energica e brillante direttrice, Rosetta Fanari, assieme ai fratelli Antioco e Giovanni che curano la produzione, coadiuvata da una squadra di collaboratori che, nei momenti di massima produzione, raggiunge le 25 unità.

Il segreto della qualità e del gusto dei creatori del celebre formaggio Juncu risiede proprio in quegli antichi saperi che oggi sono esaltati da nuove conoscenze e capacità tecniche prima impensabili.

La qualità impareggiabile del latte sardo di pecora e di quello di capra, raccolto presso gli allevatori del territorio, da animali sempre liberi nei campi e nelle montagne, la cui dieta è costituita unicamente da erbe aromatiche e incontaminate della macchia mediterranea, è uno dei tanti punti di forza di un’azienda pluripremiata che esporta all’estero buona parte della sua produzione ma che è presente con prodotti di alta gamma in tutti i più importanti punti vendita in Sardegna.

Sabato, 26 febbraio 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 03 92, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.