Pasqua e Pasquetta sotto il segno della disciplina.

I cagliaritani hanno rispettato, in linea di massima, le prescrizioni per i due giorni festivi, evitando di cercare di raggiungere le case al mare o incontrarsi con familiari e amici per i classici pranzi. Complessivamente i controlli effettuati da carabinieri, polizia di Stato, Corpo forestale, polizia municipale e Guardia dii finanza sono stati oltre tremila e hanno interessato Città metropolitana di Cagliari, sud Sardegna e Medio Campidano, oltre un centinaio le persone multate.

Singolare l'episodio avvenuto a Iglesias, dove un 56enne è stato bloccato dai militari dell'Arma mentre si aggirava in centro sventolando alcune bandiere del Cagliari.

L'uomo ha ammesso di essere uscito di casa per recuperare le bandiere da appendere al balcone per festeggiare il centenario del club rossoblù.

Una scusa che non è servita ad evitare la multa.
Stessa sorte è toccata a un 70enne di Fluminimaggiore, sorpreso all'interno del parco "Riola", dove ha detto di essere andato per recuperare alcuni strumenti musicali

Fonte: Ansa

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.