Movida grazie anche agli eventi che si potranno svolgere nello spazio a lato di piazza degli Arcipelaghi e accanto al parcheggione sterrato, negozi nel porticciolo dove sarà possibile sia acquistare prodotti per la nautica e la pesca ma anche cibo. Eccola, la rivoluzione nella rivoluzione di Marina Piccola, contenuta nella variante che sarà votata la settimana prossima in Consiglio comunale. Cagliari sempre più come Barcellona e tante altre grandi città che hanno saputo sfruttare la vicinanza al mare. Ad annunciare le novità è il vicesindaco e assessore all’Urbanistica Giorgio Angius: “Sulle banchine di Marina Piccola potranno aver spazio dei piccoli locali destinati a negozietti per prodotti legati alla nautica, per bagni, per spogliatoi, che a ridosso della collina possono far fruire meglio il porto”. E potranno esserci anche spazi food: “Si può pensare anche a questo tipo di utilizzo, non è vietato”. Insomma, chioschi è ristorantini vista mare? “Ci sarà un punto ristoro aggiuntivo. Ci sono già i locali per la ristorazione, i nuovi locali non saranno concorrenziali ma accessori. Ci sono già tre volumi esistenti”.E poi, spazio ai parcheggi, tanti in più rispetto a quelli attuali, con anche più spazi pedonali: “Recuperiamo tutto uno spazio utilizzato in maniera discontinua per grandi eventi, quando ci saranno, sulla collina. Ospiterà 175 parcheggi rispetto a quelli attuali, quindi il saldo è positivo. Ci saranno 650 parcheggi”, osserva il vicesindaco, “compresi i 40 del centro velico”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.