L'incauto acquirente ha pagato il pezzo mille euro e quando si è reso conto del raggiro è andato dai carabinieri

SENORBI'. Convinto di fare un affare, allettato dal prezzo ritenuto vantaggiosissimo, dopo aver contattato l’ignoto inserzionista, ha ordinato il motore per un autovettura Smart, messo in vendita nel sito gratuito di annunci on line “subito.it”.

Nonostante, così come convenuto, abbia effettuato, per la compravendita, un bonifico da mille euro, non ha, però, ricevuto il motore. L’incauto acquirente, un quarantaseienne di Senorbi, resosi conto di essere stato gabbato, si è recato nella stazione dei carabinieri del paese della Trexenta per formalizzare una circostanziata denuncia/querela. I militari dopo accurate indagini sono riusciti ad identificare il percettore del bonifico.

L’uomo, un cinquantottenne residente a San Giovanni a Teduccio, un quartiere dell’area orientale di Napoli, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, è stato denunciato a piede libero per truffa aggravata.

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.