Il sistema di monitoraggio del servizio sanitario ha segnalato il suo decesso, ma “il paziente dell’ospedale di Bosa positivo al Covid e deceduto poche ore dopo l’esito del tampone, non è morto a causa del Covid”.

Lo fa sapere la Assl, in riferimento alla notizia riportata stamattina e legata alla diffusione dei contagi tra numerosi ricoverati del Mastino: un’altra la patologia giudicata prevalente, nelle cause di morte.

Dalla Assl anche la conferma che i due operatori sanitari contagiati erano stati sottoposti a vaccinazione.

Intanto nell’ambito delle misure adottate da parte della direzione del presidio e della stessa Assl è stata disposta anche una verifica del tipo del virus che ha colpito le persone ricoverate e gli operatori, attraverso la richiesta di una analisi supplementare da effettuare fuori provincia in uno dei laboratori abilitati.

La tipizzazione del virus contratto da uno dei pazienti trasferito a Sassari ha infatti consentito di capire che è stato contagiato dalla variante inglese del Covid. Da qui il timore che anche tutti gli altri contagiati siano stati colpiti dalla stessa variante. 

Martedì, 30 marzo 2021

 

L'articolo Morto col covid, ma non per il covid. A Bosa si cerca la variante inglese sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.