A cinque giorni dalla morte, Monserrato si prepara per l’ultimo commosso saluto a Emma Bistrussu, la tredicenne stroncata da un’encefalite. I funerali sono stati fissati, domani alle 15 nella chiesa del Redentore, parrocchia frequentata dalla famiglia della giovanissima. I genitori e la sorella della bambina riceveranno l’affetto di don Sergio Manunza e di tutti i monserratini. Sarà presente, salvo contrattempi dell’ultimo secondo, anche il sindaco Tomaso Locci: “Ci sarò, con la fascia tricolore”, aveva detto sabato scorso il primo cittadino. I compagni di scuola del Pertini, oggi, hanno liberato tantissimi palloncini in cielo in ricordo di Emma, con un lungo applauso nel giardino esterno della scuola. Dopo giorni di attesa, qualche ora fa è arrivato l’ultimo via libera per il rito funebre, che sarà celebrato proprio da don Manunza.
Niente lutto cittadino, che può essere proclamato solo per determinati casi di morte. E quello della 13enne non rientra nell’elenco: ma in tanti, domani pomeriggio, a Monserrato, si fermeranno nell’orario dei funerali, per salutare una giovane vita volata via troppo presto.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.