A Monserrato continua la lotta contro l’abbandono dei rifiuti e l’inosservanza delle norme per la tutela degli animali: il comune rinnova la collaborazione con i Nogra per altri 12 mesi.

“Un rinnovo più che dovuto – ha spiegato il sindaco Tomaso Locci – per una associazione che a livello volontaristico ci ha dato una grande mano d’aiuto nell’individuare i soggetti che inquinano e i vari reati ambientali.Questa associazione ha acquisito il titolo di ispettore sanitario, ancora più importanti per la nostra amministrazione. Noi siamo orgogliosi, li ringrazio, come al comandante Zurru che li ha coordinati, alla polizia municipale e al settore ambiente: un gran lavoro svolto da tutti e tre i settori”.Un importante ausilio per la tutela e la salvaguardia del territorio: i volontari affiancano il comandante Massimiliano Zurru e tutto il corpo della polizia municipale nell’importante, impegnativo e costante ruolo di vigilare e individuare i trasgressori: le violazioni accertate negli ultimi 6 mesi per l’abbandono di rifiuti sono 114 e quelle per omessa custodia e malgoverno di animali, compreso abbandono di deiezioni che imbrattano il suolo sono 26. Grazie alla collaborazione dell’associazione Nogra è stato verificato il possesso del microchip su circa 180 cani.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.