Scaricatore seriale di rifiuti pizzicato e identificato dalle telecamere: dovrà pagare 1800 euro di multa. In soli 5 giorni è stato sorpreso per ben 4 volte a gettare immondezza varia in via Decio Mure e via Santa Cecilia.Ha provato a smaltire rifiuti indifferenziati per le vie della città, incurante del grave gesto di inciviltà e dell’occhio elettronico del sistema di videosorveglianza di cui Monserrato è dotata. È così che una donna, residente in un altro comune, è stata identificata e sanzionata per i reati commessi. “Si tratta di più azioni in giorni diversi, accertati dal 13 al 18 febbraio – spiega il Comandante della Polizia locale Massimiliano Zurru – e perpetrati da parte dello stesso soggetto residente in altro comune. È stato identificato grazie al sistema di lettura targhe della videosorveglianza presente nel territorio e all’azione di intelligence della vigilanza ambientale della  Polizia Locale di Monserrato. Allo  scaricatore seriale sono state comminate sanzioni quantificate in euro 1800 per violazione al regolamento comunale di polizia urbana e al Testo Unico  in materia ambientale. Le operazioni di bonifica con costi a carico del contravventore si sono concluse positivamente questa mattina”.Un altro furbetto dei rifiuti, insomma, beccato grazie all’impeccabile sistema delle telecamere che sorvegliano ogni angolo di Monserrato e fortemente voluto dal sindaco Tomaso Locci per prevenire e combattere lo smaltimento illegale dei rifiuti.“L’amministrazione sta lavorando al massimo con l’obiettivo di contrastare l’abbandono dell’immondizia lungo le strade e nella natura. Continua la lotta – afferma ilPresidente della Commissione Viabilità e traffico e sicurezza urbana Saverio De Roma – contro gli incivili che utilizzano il nostro territorio per abbandonare rifiuti. Grazie al potenziamento della rete di telecamere e alla capacità investigativa della Polizia Locale, si è risalito all’ultimo autore dell’abbandono di indifferenziata al quale sono stati notificati i verbali e ha dovuto provvedere a sue spese alla bonifica dei siti inquinati. La lotta all’inquinamento dell’ambiente non si fa solo a parole ma con i fatti concreti, con controlli e postazioni nei luoghi critici. Nessuna tolleranza per chi scambia il nostro territorio per una grande discarica”.I rifiuti abbandonati sono per lo più indifferenziati e urbani e non pericolosi.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.