(ANSA) - MILANO, 24 NOV - Il Tribunale di Milano ha omologato, approvandolo, il piano di concordato preventivo presentato da Moby-Cin, rigettando la proposta di opposizione presentata da Grimaldi Euromed Spa che aveva chiesto danni per 147 milioni di euro, sostenendo anche presunte violazioni delle norme antitrust da parte della società che fa capo alla famiglia Onorato.
    Il provvedimento è stato depositato oggi dai giudici della sezione fallimentare che hanno ritenuto sussistenti "tutte le condizioni di legge per l'omologazione del concordato" e l'"infondatezza dell'opposizione promossa" da Grimaldi.
    Il Tribunale fallimentare lo scorso aprile aveva ammesso la proposta di concordato preventivo presentata dopo che qualche settimana prima i commissari giudiziari di Tirrenia avevano "espresso un giudizio complessivamente positivo sulla tenuta del piano" che prevede un accordo sulla ristrutturazione del debito che Cin ha nei confronti dell'ex Tirrenia e che sulla base della formula del 'saldo e stralcio' dovrebbe portare la prima a versare 82 milioni alla seconda.
    Oggi quindi è arrivata l'omologa, che riguarda anche Cin, e "per effetto del rigetto dell'opposizione" Grimaldi Euromed spa è stata condannata al pagamento delle spese di lite, 21.155 euro, stessa cifra da versare a Moby e a Cin, a cui si aggiungono le spese generali. I due provvedimenti sono stati decisi dal collegio presieduto da Caterina Macchi. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Fonte: Ansa Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.