Un anziano rimasto senza vaccino per un problema di salute sopraggiunto proprio nel giorno in cui doveva recarsi alla Fiera di Cagliari per ricevere il siero. E una figlia, disperata, che sta provando in tutti i modi a ottenere “quello che è un diritto, papà”. A lanciare l’sos attraverso Casteddu Online è Guglielmina Argiolas, 41enne di Sinnai: “Papà, invalido civile al cento per cento, doveva effettuare il vaccino il 17 marzo. Il giorno della somministrazione, però, non era nelle condizioni fisiche adatte e non è potuto più andare”. La Argiolas, subito, è andata sino alla Fiera per avvisare: “Ho spiegato cosa era successo, mi hanno tranquillizzata dicendomi che l’avrebbero ricontattato”. Detto, ma non fatto: “A distanza di due settimane non ci hanno richiamato”. E la 41enne, ogni giorno, prova a contattare l’Ats: “Ho chiamato all’Urp ma non mi ha mai risposto nessuno, ho inviato un’email, idem. Non c’è nemmeno un numero attivo per queste situazioni, come bisogna fare?”.

Ne fa, giustamente, una questione di “diritto”, la donna: “Mio padre rientra appieno nella categoria di chi dev’essere subito vaccinato. E invece sta ancora aspettando di essere richiamato. Situazione peggiore per mia zia, è anziana e ha pure l’esenzione per le patologie: non l’hanno mai chiamata, e so che stanno contattando per i vaccini chi non ha l’esenzione. Fare così è sbagliato e vergognoso, aiutateci”.

L'articolo “Mio papà 80enne di Monserrato invalido abbandonato senza vaccino, dall’Ats solo promesse: vergogna” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.