C’è anche un cagliaritano, pensionato, tra gli indagati dall’Antiterrorismo per le minacce e gli insulti scritti sotto il posto pubblicato dalla senatrice Liliana Segre al momento della sua vaccinazione, lo scorso diciotto febbraio. Come riporta anche l’Ansa, sono due le persone che hanno subìto perquisizioni e sequestri: oltre al pensionato cagliaritano c’è anche un 40enne del Viterbese. In azione la polizia postale e gli uomini della Digos dopo l’ok di Alberto Nobili, responsabile dell’Antiterrorismo di Milano. Le indagini riguardano “minacce aggravate dall’odio razziale rivolte alla Segre il giorno in cui si sottopose al vaccino”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.