Una giovane sarda morta in Germania e un sos, da parte dei parenti, per riportare la sua salma a casa, in Sardegna, a Sanluri. Silvia Congia “è morta sabato scorso. Viveva a Braunschweig da circa quattro anni, lavorava in una pizzeria. Lì ci sono anche quattro dei suoi cinque fratelli”, spiega Michela, una delle cugine. Su una nota piattaforma online di raccolta fondi ci sono due richieste: “Riportiamo Silvia a casa”. Una raccolta è stata organizzata dalla stessa Michela, l’altra “da un altro cugino, Andrea. Abbiamo avviato una raccolta fondi per riportare nostra cugina nella nostra comunità. Una piccola donazione o anche una condivisione, aiuterebbe la famiglia a esprimere il loro desiderio, riportarla a casa e farla riposare nel suo paese d’origine. Se qualcuno non riesce a fare la donazione può effettuarla su questo IBAN: IT90C0101543970000070163263 INTESTATARIO: CARLO CONGIA CAUSALE: DONAZIONE FUNERALE SILVIA”.
“I genitori, Marisa Mandis e Carlo Congia, sono d’accordo con la raccolta fondi: chi può ci aiuti”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.