Meteo, nel Cagliaritano l’allerta è declassata a gialla da oggi sino alle 18 di lunedì. Buone notizie sul fronte meteo in Sardegna: è stata ridotta a gialla l’allerta su Campidano e Iglesiente, resta arancione in Gallura e nel Nord Sardegna. Nel cagliaritano dunque solo criticità ordinaria con possibilità di piogge, il peggio dovrebbe essere passato in tutta l’Isola. Tra i primi a dare la notizia il sindaco di Uta Giacomo Porcu: “Vi invito a prendere visione del presente bollettino di Protezione civile che ha declassato la criticità a moderata. La fase peggiore per il nostro territorio, quindi, dovrebbe essere alle spalle. Precauzionalmente verranno mantenuti ancora chiusi i guadi sommergibili sul Fluminimannu e il Cixerri. Ringrazio tutta la popolazione per l’attenzione prestata e la compostezza dimostrata durante le fasi più critiche dell’allerta.Un sentito ringraziamento ai volontari della Protezione civile Uta e della Compagnia Barracelli Uta, alla Polizia Locale e ai dipendenti comunali, per la loro opera a presidio del territorio e a tutela della nostra Comunità.Il nostro pensiero è rivolto alle Comunità più colpite dalla calamità, in particolare a Bitti”, spiega il sindaco di Uta.

L'articolo Meteo, nel Cagliaritano l’allerta è declassata a gialla da oggi sino alle 18 di lunedì proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.