Mercato di Bosa, pugno duro del sindaco contro chi non rispetta le norme anti-Covid
Casula chiede l’intervento di Municipale e Barracelli e minaccia sanzioni severe per il mancato rispetto delle normative anticontagio

Immagine d’archivio

Più controlli anticontagio al mercato di Bosa. Li chiede il sindaco Pier Franco Casula in una lettera indirizzata a Polizia Municipale, Compagnia Barrecellare e ai titolari e agli spuntisti del mercato settimanale in programma tutti i martedì. Il sindaco bosano lamenta che, nonostante i richiami, molti operatori e ambulanti occasionali (spuntisti) stiano continuando a non rispettare le normative anti-Covid.

Casula esorta la comandante della Municipale, Filomena Solinas, a intervenire per “reprimere ulteriori comportamenti irrispettosi”. In particolare – si legge nella nota – non sarà tollerato che i clienti tocchino la merce in vendita o girino tra i banchi all’interno degli stand. Il sindaco chiede sanzioni severe per i clienti che non rispettano le normative. Anche i titolari delle attività sono avvisati: alle ammende potrebbe aggiungersi anche la sospensione dell’attività di vendita.

Pier Franco Casula

Casula invita quindi titolari e spuntisti a rispettare le regole anticontagio e a farle presenti ai propri clienti. Il sindaco chiede inoltre che a occuparsi dei controlli non sia solo la Municipale, ma anche la Compagnia Barreacellare.

Lunedì, 17 agosto 2020

L'articolo Mercato di Bosa, pugno duro del sindaco contro chi non rispetta le norme anti-Covid sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.