Maurizio Battelli, Presidente dell’Associazione turismo extra-alberghiero, ai microfoni di Radio Casteddu: “Sardegna zona arancione? Questa non è sicuramente una bella notizia. L’idea della vacanza sembrava essere vicina anche con l’idea del vaccino, ma è sempre più lontano dal punto di vista pratico; ci si sposta verso situazioni più critiche per il turismo, stavano arrivando nuovamente prenotazioni, sia perché eravamo  una regione gialla, e veniva avvertita una situazione positiva, anche perché i numeri sembravano andare verso una buona situazione.  Penso che da domani si inizierà a rivedere calma piatta nel sistema delle prenotazioni, la situazione di quest’anno sarà che tutti gli operatori avranno la vista da qui a due mesi al massimo, nemmeno i sardi in zona arancione si potranno spostare da comune a comune.Questo è un problema serissimo, si blocca tutto e bisogna capire l’impatto che avrà sui voli perché il vero problema sarà questo.Il tema sul turismo è molto generale perché bisogna capire come vanno i sistemi di vaccinazione in Italia e poi nei Paesi da cui arrivano i turisti in Sardegna: Germania, Svizzera, Austria, Francia, Inghilterra perché se non si muove bene lì la situazione, ovviamente la gente non si sposta.Per quanto riguarda la situazione del lavoro dei bed and breakfast, in genere, questi non hanno collaboratori diretti, viene gestita soprattutto a livello familiare. In tanti casi è la prima fonte di reddito perché in questi ultimi anni chi aveva perso il lavoro aveva investito nei bed and breakfast.  Gli alberghi sono in grandissima difficoltà adesso, non so se in questo 2021 decideranno di tenere aperto e quanti chiuderanno”.Risentite qui l’intervista a Maurizio Battelli del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanuhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/131784582110754/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.