Maurizio Colombi, sin da ragazzo, ha scoperto di essere allergico “ai crostacei. Cozze, gamberi e pure merluzzo per me sono letali. Sono andato a vaccinarmi all’hub, il medico mi ha detto che è meglio vaccinarmi in ospedale, ma la chiamata non è mai arrivata”Maurizio Colombi a Radio Casteddu spiega: “Mi sono registrato alla piattaforma per gli over 60, mi sono presentato all’appuntamento del centro vaccinale di Quartu Sant’Elena e, con i moduli compilati, ho raccontato al medico vaccinatore di essere sin da bambino un soggetto molto allergico a diversi alimenti, soprattutto ai crostacei, finendo due volte al pronto soccorso.In età adulta, durante una cena, ignaro di essere allergico anche al polpo sono finito in ospedale privo di sensi, risvegliandomi, fortunatamente, dopo diverse ore. Il medico vaccinale ha preso la corretta decisione di destinarmi ad un ambiente protetto in ospedale e il resto è storia comune: pec, email, telefonate e nessuna risposta e, tantomeno, una chiama per effettuare il vaccino in ospedale”.Risentite qui l’intervista di Paolo Rapeanu e Gigi Garauhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/2803500509899965/ e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.