L’avvocato Gianfranco Piscitelli interviene riguardo le ultime novità sul caso del giovane quartese morto dopo essere precipitato da un palazzo di Mulinu Becciu il 25 agosto 2019.

“Il ragazzo aveva attivato la funzione del cerca telefono, un’applicazione dove si può chiedere dov’è il mio telefono con Google Maps. Gli amici gli hanno prestato il loro telefono e lui ha attivato questa funzione anche se loro hanno detto che non è venuto fuori nulla. Questo non è dato saperlo, anche perché io ritengo che ci troviamo di fronte a personaggi veramente loschi, che fanno paura sia ai vicini di casa dove è accaduto il fatto ma anche a chi sa o chi sospetta o chi può sapere qualcosa, perché il ragazzo non può essere andato senza motivo lì, ma è andato per un motivo preciso, cioè che stava cercando il suo telefono.

Cosa poi sia avvenuto non si sa, forse una rissa finita male o l’hanno buttato giù, ma una cosa è certa: escludo che Mattia Ennas si sia suicidato, io di questo ne sono certissimo e sono confortato anche da una perizia, un’autopsia psicologica. Un altro punto è che è stata fatta un’indagine per stabilire se il ragazzo era vestito oppure nudo e poi da bagnato si è rivestito, questo è molto importante per le indagini. I jeans del ragazzo erano pieni di sale marino in esterno, quindi non si era spogliato per entrare un acqua ma si era bagnato con i jeans. Il motivo non lo sappiamo.

Dall’autopsia le risposte sono arrivate solo parzialmente non abbiamo ancora tutto quello che ci serve”.

 

 

Risentite qui l’intervista all’avvocato Piscitelli del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanu https://www.facebook.com/castedduonline/videos/418269606114603/

e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

L'articolo Mattia Ennas, l’ultima verità sui jeans: “Ha attivato la funzione per cercare l’iPhone dei misteri” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.