Matteo Piras, 35 anni Monserrato, appassionato di Folklore e musica, ai microfoni di Radio Casteddu spiega il difficile momento che attraversano le associazioni culturali e tutte le attività che lavorano grazie a sagre, feste ed eventi paesani: “Ho un’associazione culturale, “S’Attobiu”, nata nel novembre del 2017 da una costola di un’altra associazione. Siamo fermi principalmente dal primo lockdown, poi abbiamo cercato di riprendere perché sembrava che ci fosse qualche spiraglio ma non è fattibile, anche perché all’interno dell’associazione c’è un coro polifonico e il gruppo folk. Quindi con tutte le restrizioni che ci sono, non è assolutamente possibile svolgere alcuna attività. Nel 2020 abbiamo partecipato con alcune rappresentanze, anche con il Comune di Monserrato, a qualche festa paesana durante le maggiori processioni. Siamo riusciti a svolgere qualcosa, ma non è l’attività di routine che effettuano i gruppi folk e gruppi polifonici perché il distanziamento è un po’ difficile da rispettare”.Matteo Piras espone il problema di tutte le attività che lavorano durante le feste e sagre e che ora sono ferme anch’esse a causa delle restrizioni legate alla pandemia ancora in corso.Risentite qui l’intervista a Matteo Piras di Paolo Rapeanu e Gigi Garauhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/487788232619609/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.