Mattarella annuncia un governo istituzionale: convocato Mario Draghi
Domani l’incarico dopo il fallimento della ricomposizione della maggioranza che ha sostenuto l’esecutivo Conte

Mario Draghi

Il presidente della repubblica Sergio Mattarella ha annunciato la volontà di far nascere un governo istituzionale di alto profilo e ha convocato per domani al Quirinale Mario Draghi, l’ex presidente della Banca europea.

La comunicazione questa sera alle 21.30, poco dopo la presa d’atto del fallimento del mandato esplorativo affidato al presidente della Camera Roberto Fico, per rimettere insieme la maggioranza che ha sostenuto il governo Conte.

Draghi è stato convocato per domani mattina al Quirinale.

Il presidente Mattarella questa sera in un breve messaggio ha parlato dell’impossibilità di andare ad elezioni anticipate per la gravissima crisi sanitaria ed economica che sta  attraversando l’Italia. Il presidente della repubblica ha prospettato, quindi, il varo di un governo composto da personalità di grane valore e di indubbia valenza.

Di fatto, una bocciatura per tutte le forze politiche che non sono riuscite a trovare un accordo per il varo di un esecutivo in grado di affrontare lo stato di emergenza che vive l’Italia.

Martedì, 2 febbraio 2021

L'articolo Mattarella annuncia un governo istituzionale: convocato Mario Draghi sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.