La perquisizione con l'ausilio della polizia postale ha portato alla scoperta foto e video di pornografia minorile

GUSPINI. Pornografia minorile e detenzione di materiale pornografico: sono i reati che hanno portato all’arresto da parte dei carabinieri del paese di un 54enne dl posto, disoccupato e con reddito di cittadinanza. I militari, che già da tempo indagavano sull'uomo sulla base di informazioni acquisite, si sono recati nella sua abitazione per dar seguito a un decreto di perquisizione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari su richiesta degli stessi militari.

Nel corso delle operazioni di ricerca, eseguite con la collaborazione tecnica di personale della polizia postale, sono stati rinvenuti due smartphone, due sim card e tre micro SD al cui interno risultavano memorizzate circa 1000 fotografie e circa 200 video a contenuto pedopornografico.

Le successive verifiche eseguite sugli smartphone, consentivano di accertare che l'uomo aveva inviato materiale pedopornografico a terze persone. L'arrestato, al termine degli adempimenti di legge, è stato tradotto presso la casa di reclusione di Uta a disposizione dell'autorità giudiziaria.(luciano onnis)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.