Ha ricevuto due lettere dall’Econord. La prima risale agli inizi di marzo, la seconda è di qualche ora fa. Il succo del discorso non cambia: Valerio Michittu, addetto alla raccolta dei rifiuti a Cagliari dal 2017, avrebbe svuotato ma non registrato alcuni mastelli con il suo palmare. La verifica è del Comune, che avvisa la ditta che ha vinto l’appalto. E, la ditta, poi, sceglie di rivalersi economicamente sul dipendente, multandolo, come ha già denunciato la Cgil. Ma Michittu è sicuro: “Non ho saltato nessun mastello, sono sempre molto attento”, giura. Ed ecco la sua difesa: “Ieri, in via Calabria, c’erano due mastelli e non tre, almeno quando sono passato”. E il mastello in più, scoperto dai verificatori comunali? “Non so perchè ci sia stato, è molto probabile che sia stato portato giù da un residente dopo l’orario previsto. Capita, e non è la prima volta”. Michittu spiega anche che gli orari di raccolta, settimanalmente, cambiano. Nessuna via viene battuta dal furgoncino alla stessa ora. “Spero davvero di non dover pagare la multa, quella prevista per la mancata segnalazione sul palmare di un mastello è salatissima. Ho sempre lavorato bene, qualche disattenzione poi può capitare. Ma se i mastelli sono due, sono due e punto. Svuoto quelli e me ne vado”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.