'Per i giovani libertà e democrazia sono scontate ma non è così'

(ANSA) - BOLOGNA, 04 OTT - "Essere qui è un modo di rinnovare una scelta", "la Resistenza fu soprattutto questo: prendere parte, la parte dell'umanità. E credo che questo oggi valga ancora per le nuove generazioni che hanno visto la libertà e la democrazia come delle conquiste scontate, ma così non è. Non è nel mondo, non è nemmeno da noi dove sono costantemente minacciate, ecco perché bisogna ritrovarci in questi luoghi, riprendere il cammino che da qui è partito". Così Giuseppe Provenzano, ministro per il Sud e la Coesione territoriale a Marzabotto per la commemorazione dell'eccidio nazista avvenuto tra il 29 settembre e il 5 ottobre 1944.

"Un cammino tortuoso, drammatico per l'Europa - ha detto a margine delle iniziative - ma che ci ha portato a oggi, a questo tempo difficile che stiamo vivendo in cui l'Europa e l'Italia cercano la via per rialzarsi e riscattarsi". Ricordare l'eccidio di Marzabotto, ha aggiunto, è "per non dimenticare" ma anche "per ritessere il filo che serve a ricostruire continuamente la nostra comunità politica sui valori che da questi luoghi, da quelle tragedie poi sono nati, e su cui si è fondata la nostra Repubblica e l'Europa". (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.