Sergio Marracini a Radio Casteddu: “La zona arancione è stata molto più pericolosa della zona bianca, perché poteva essere “terapeutica” se avessimo sensibilizzato e arruolato tutti i ristoratori e quant’altri che potevano servire da sentinelle della pandemia”.Siamo al piccolo di questa terza ondata in Sardegna: com’è la situazione in ospedale e perché c’è un tasso di positività così alto? “Ci vuole molta fantasia per pensare che questo sia dovuto ancora alla zona bianca perché i tempi di incubazione sono dai 4 ai 6 giorni.Premesso che ormai siamo molto distanti dalla fine della zona bianca, il virus si contagia in casa e negli ambienti confinanti dove ci lascia andare in manifestazioni scomposte e questo lo fanno nelle case, nei locali chiusi abusivi.Per quanto riguarda la scuola, per esempio, non ci si contagia: i bambini, i ragazzi si positivizzano quando si incontrano nelle case per i compleanni, le comunioni. La zona rossa è chiaro che blocca il fenomeno però non da garanzie quando si torna ad aprire: si sta facendo un’azione di difesa e basta e noi dobbiamo fare una azione d’attacco con i vaccini e con, secondo me, un’apertura all’esterno dicendo, anziché di stare a casa, uscite.Il rischio è che con la regola attuale, che tra l’altro è  allucinante perché paghiamo il conto due settimane dopo, se adesso non recuperiamo rischiamo di avere altre due settimane di zona rossa, nonostante che, magari, nel frattempo la curva scenda,  perché i dati vengono registrati, per fare questi colori, due settimane prima e quindi è un delirio. Il governo sta iniziando a pensare che è meglio aprire e magari insegniamo alle persone, educhiamo i giovani,  sensibilizziamo i genitori. Bisogna aspettare che la vaccinazione arrivi al 60% di soggetti vaccinati, dopodiché possiamo permetterci qualche libertà nei comportamenti. Sino a quel momento usciamo, apriamo i bar, ristoranti sensibilizzando i gestori e sono sicuro che saranno tutti sentinelle”.Risentite qui l’intervista a Sergio Marracini del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanuhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/2535235963448506/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.